HMO-VISION_808x212_08-16
HMO Vision Training

Perché partecipare

Nella gerarchia nervosa il sistema visivo ricopre il primo posto in termini di importanza. L’allenamento classico, concentrandosi quasi esclusivamente sul sistema propriocettivo, ha quindi un raggio d’azione limitato e difficilmente potrà sviluppare appieno le potenzialità dell’individuo. Inserendo elementi di VisionTraining alla routine quotidina, aggiungerete una nuova dimensione all’allenamento, migliorando di conseguenza il livello di performance dell’organismo. Nello workshop affronterete le tematiche di base di questa innovativa disciplina che passa dall’assunzione del ruolo fondamentale che hanno i nostri occhi all’interno degli schemi motori per sviluppare una ginnastica oculare e visiva con la finalità di aumentare le prestazioni sportive e la qualità della vita del nostro cliente o atleta.

I temi trattati

  • La “visione neurale delle cose”: perché usare il sistema nervoso come riferimento
  • Input – elaborazione – output
  • I recettori
  • La gerarchia nervosa
  • La neuroplasticità
  • Overwiew sul sistema visivo
  • Skil visive
  • Movimenti oculari : muscoli e nervi collegati
  • IL concetto di test e retest e la sua applicazione
  • Smooth
  • Pencil push up
  • Gaze stabilization

SETTEMBRE 2016

VERONA

vr2

SABATO 17

ore 14.00 – 18.00

Arbizzano (VR)

c/o Sporting Club

Dott. G. Giorgi

Cod. H0VR170916

FROSINONE

frosinone

SABATO 17

ore 14.00 – 18.00

Ceccano

c/o Athena Fitness

Dott. D. Pinto

Cod. H0FR170916

MILANO

Panorama Piazza del Duomo - Milano

DOMENICA 18

ore 09.00 – 13.00

Milano

c/o MiFit Studio

Dott. M. Maccari

Cod. H0MI180916

FIRENZE

Firenze

DOMENICA 18

ore 09.00 – 13.00

Firenze

c/o 4MOVE

Dott. D.Baioletti

Cod. H0FI180916

HMO-PAIN_808x212_08-16_B
HMO Pain Management

Perché partecipare

HMO, visto come linguaggio di comunicazione al sistema nervoso centrale, diventa, in una delle sue vesti più affascinanti, una chiave di volta fondamentale per comprendere ed imparare a gestire condizioni di dolore cronico che posso risultare determinanti per la buona qualità della vita dei nostri clienti e per la miglior performance dei nostri atleti. Non esiste nell’esperienza di un personal trainer o di un preparatore atletico l’eventualità di non essersi mai imbattuti nel dolore come motivazione cardinale della richiesta del nostro intervento (mal di schiena, dolore alle articolazioni…) o come causa limitante il raggiungimento dell’obiettivo sportivo. Imparare a “parlare” al dolore e dare a riguardo risposte reali e funzionali ai nostri clienti può diventare una risorsa cardinale del proprio business e del proprio successo, oltre che della propria affermazione come professionista.

I temi trattati

  • La “visione neurale delle cose”: perché usare il sistema nervoso come riferimento
  • Input – elaborazione – output
  • I recettori
  • La gerarchia nervosa
  • La neuroplasticità
  • Evoluzione del dolore : dal Gate Theory al dolore come “segnale d’allarme”
  • Categorizzazione standard del dolore
  • Il sistema d’allarme ed i cambiamenti strutturali provocati dall’esperienza del dolore
  • Strumenti moderni di gestione del dolore
  • Drills utilizzabili

OTTOBRE 2016

ANCONA

AN

SABATO 1

ore 14.00 – 18.00

Senigallia

sede da destinarsi

Dott. D. Baioletti

Cod. H0AN011016

PADOVA

Padova

SABATO 8

ore 14.00 – 18.00

Sarmeola di Rubano

c/o Heaven hell

Dott. G. Giorgi

Cod. H0PD081016

ROMA

RM

SABATO 8

ore 14.00 – 18.00

Roma

sede da destinarsi

Dott. D. Baioletti

Cod. H0RM081016

TORINO

TO

DOMENICA 9

ore 09.00 – 13.00

Torino (TO)

sede da destinarsi

Dott. M. Maccari

Cod. H0TO091016

BOLOGNA

BO

DOMENICA 16

ore 09.45 – 13.00

Bologna

c/o Hotel Savoia

Dott. D. Pinto

Dott. G. Giorgi

FIRENZE

Firenze

SABATO 22

ore 14.00 – 18.00

Firenze (FI)

c/o 4MOVE

Dott. M.Maccari

Cod. H0FI221016

PERUGIA

PG

DOMENICA 23

ore 09.00 – 13.00

Perugia (PG)

sede da destinarsi

Dott. D.Baioletti

Cod. H0PG231016

HMO-DJM_808x212_08-16
HMO DJM Starter Kit

Perché partecipare

In ogni momento della nostra vita è il cervello che decide come muoverci. In questa giornata introdurremo i concetti di neural training e gerarchia nervosa, mostrando come il nostro sistema nervoso reagisce agli stimoli motori. Spiegheremo come usare la mobilità articolare per migliorare l’intelligenza cinestetica e il comportamento motorio. Metteremo in evidenza la plasticità del cervello, la sua capacità di modificarsi, e come utilizzarla per il miglioramento delle performances.

I temi trattati

  • La “visione neurale delle cose”: perché usare il sistema nervoso come riferimento
  • I recettori
  • La gerarchia nervosa
  • La neuroplasticità
  • La mappa propriocettiva e gli homunculi
  • Riflesso artrocinetico
  • Mobilità articolare: l’ABC del movimento
  • Come quando perchè usare la mobilità articolare
  • La mobilità articolare per il miglioramento della performance globale
  • Drills

NOVEMBRE 2016

MILANO

Panorama Piazza del Duomo - Milano

SABATO 5

ore 09.00 – 13.00

Trezzano sul Naviglio

c/o Olistic Zone

Dott. M. Maccari

Cod. H0MI051116

BRACCIANO (RM)

castle-bracciano

SABATO 5

ore 09.00 – 13.00

Bracciano (RM)

c/o Ironlift

Dott. D. Baioletti

Cod. H0RM051116/1

BRACCIANO (RM)

castle-bracciano

SABATO 5

ore 14.00 – 18.00

Bracciano (RM)

c/o Ironlift

Dott. D. Baioletti

Cod. H0RM051116/2

ORISTANO

oristano

DOMENICA 6

ore 09.00 – 13.00

Oristano (OR)

c/o Kinesport

Dott. D. Pinto

Cod. H0OR061116

PADOVA

Padova

SABATO 12

ore 14.00 – 18.00

Urbana

c/o Sport Planet

Dott. G. Giorgi

Cod. H0PD121116

FIRENZE

Firenze

SABATO 12

ore 14.00 – 18.00

Firenze

c/o 4MOVE

Dott. D.Baioletti

Cod. H0FI121116

slider-FUNCTIONAL
Functional Training TRR

Perché partecipare

Affinchè un allenamento sia funzionale, occorre comprendere i principi didattici di ogni esercizio. Insegnamento ed apprendimento sono alla base di ogni processo di costruzione del functional training. In questa giornata spiegheremo le analogie e le differenze tra kettlebells e clubbells,  scomponendo gli esercizi più complessi in movimenti più semplici per favorire l’acquisizione di nuovi schemi motori.

I temi trattati

  • T. R. R., il sistema didattico per il corretto insegnamento: impariamo ad insegnare
  • Lo “stacco da terra”: la base per uno swing perfetto
  • Didattica e costruzione dello swing con kettlebell
  • Didattica e costruzione dello swing con clubbells
  • Analogie e differenze tra kettlebell e clubbells, dagli esercizi più semplici agli esercizi più evoluti
  • Il clubbells training nella programmazione del CrossFit e CrossTraining

OTTOBRE 2016

PADOVA

Padova

SABATO 8

ore 09.00 – 13.00

Sarmeola di Rubano

Heaven hell

L. Di Maio

Cod. F0PD081016

BOLOGNA

BO

DOMENICA 16

ore 14.00 – 17.00

Bologna

c/o Hotel Savoia

D. Pinto

L. Di Maio

FIRENZE

Firenze

SABATO 22

ore 09.00 – 13.00

Firenze (FI)

c/o 4MOVE

L. Di Maio

Cod. F0FI221016

NOVEMBRE 2016

BRACCIANO (RM)

castle-bracciano

DOMENICA 6

ore 09.00 – 13.00

Bracciano (RM)

c/o Ironlift

L. Di Maio

Cod. F0RM061116/1

BRACCIANO (RM)

castle-bracciano

DOMENICA 6

ore 14.00 – 18.00

Bracciano (RM)

c/o Ironlift

L. Di Maio

Cod. F0RM061116/2

FIRENZE

Firenze

SABATO 12

ore 09.00 – 13.00

Firenze

c/o 4MOVE

L. Di Maio

Cod. F0FI121116

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca